SACHS nel mondo -

il vostro partner, dovunque vi troviate

Voi siete qui:

Italia Italiano

Voi siete qui:

Italia Italiano
worldmap


Italia

Italia

Funzionamento economicamente efficiente:
ammortizzatori SACHS per veicoli industriali.

Gli ammortizzatori SACHS assicurano un funzionamento affidabile ed economicamente efficiente dei veicoli idustriali. Come tutti i ricambi SACHS, anch' essi sono sinonimo di qualità e resistenza tedesca.Gli ammortizzatori SACHS ottimizzano il comfort di guida e riducono con efficacia lo sforzo sia lato veicolo sia lato conducente. Allo stesso tempo sono in grado di trasportare persino i carichi più sensibili.

Gli ammortizzatori SACHS assicurano un funzionamento affidabile ed economicamente efficiente dei veicoli idustriali. Come tutti i ricambi SACHS, anch' essi sono sinonimo di qualità e resistenza tedesca.Gli ammortizzatori SACHS ottimizzano il comfort di guida e riducono con efficacia lo sforzo sia lato veicolo sia lato conducente. Allo stesso tempo sono in grado di trasportare persino i carichi più sensibili.

Ammortizzatori per veicoli industriali

Ammortizzatori SACHS per veicoli industriali
Assiemi di ammortizzatori per autocarri SACHS

Un ammortizzatore è un componente di sicurezza che, assieme alla molla, costituisce il collegamento finale tra la sospensione e la carrozzeria. Riduce le vibrazioni nella molla di sospensione, la rallenta e ottimizza l’aderenza al terreno.

Oltre agli ammortizzatori tradizionali per veicoli industriali, la gamma SACHS include ammortizzatori per la cabina di guida e ammortizzatori dell’asse per rimorchi. Un’innovazione particolare è rappresentata dal Continuous Damping Control SACHS per autoveicoli. Si tratta di un sistema variabile, che regola l’intensità di smorzamento in tempo reale in base alla situazione di guida.

Ammortizzatori SACHS per veicoli industriali
Assiemi di ammortizzatori per autocarri SACHS

Un ammortizzatore è un componente di sicurezza che, assieme alla molla, costituisce il collegamento finale tra la sospensione e la carrozzeria. Riduce le vibrazioni nella molla di sospensione, la rallenta e ottimizza l’aderenza al terreno.

Oltre agli ammortizzatori tradizionali per veicoli industriali, la gamma SACHS include ammortizzatori per la cabina di guida e ammortizzatori dell’asse per rimorchi. Un’innovazione particolare è rappresentata dal Continuous Damping Control SACHS per autoveicoli. Si tratta di un sistema variabile, che regola l’intensità di smorzamento in tempo reale in base alla situazione di guida.

Controllare regolarmente gli ammortizzatori per veicoli industriali

Ammortizzatori SACHS per veicoli industriali

Di norma, gli ammortizzatori per veicoli industriali devono essere ispezionati e, se necessario, sostituiti, al più tardi dopo 250.000 km. Durante la attività è consigliabile incaricare un esperto del controllo dei componenti adiacenti. L’identificazione precoce di componenti potenzialmente difettosi vicino agli ammortizzatori evita infatti costosi periodi di fermo.

Ammortizzatori SACHS per veicoli industriali

Di norma, gli ammortizzatori per veicoli industriali devono essere ispezionati e, se necessario, sostituiti, al più tardi dopo 250.000 km. Durante la attività è consigliabile incaricare un esperto del controllo dei componenti adiacenti. L’identificazione precoce di componenti potenzialmente difettosi vicino agli ammortizzatori evita infatti costosi periodi di fermo.

Valutazione del danno

  • Mancanza di tenuta e possibili cause

    Benché un ammortizzatore possa sembrare avere una perdita, può non essere così. Una certa quantità di perdite è normale e persino necessaria per lubrificare la guarnizione della biella. Non valutare mai l’ammortizzatore dopo aver guidato sotto la pioggia; gli ammortizzatori devono essere asciutti.

    Benché un ammortizzatore possa sembrare avere una perdita, può non essere così. Una certa quantità di perdite è normale e persino necessaria per lubrificare la guarnizione della biella. Non valutare mai l’ammortizzatore dopo aver guidato sotto la pioggia; gli ammortizzatori devono essere asciutti.

  • Rumorosità e possibili cause

    Rumori durante la compressione delle molle non sono necessariamente provocati da ammortizzatori difettosi.

    Quindi controllare quanto segue:

    • sospensione dell’asse
    • gomme dello stabilizzatore
    • calotte di copertura
    • e, naturalmente, se il rumore è causato da oggetti nel bagagliaio.

    Rumori durante la compressione delle molle non sono necessariamente provocati da ammortizzatori difettosi.

    Quindi controllare quanto segue:

    • sospensione dell’asse
    • gomme dello stabilizzatore
    • calotte di copertura
    • e, naturalmente, se il rumore è causato da oggetti nel bagagliaio.
  • Giunti in gomma usurati

    Causa:

    • Normale usura dovuta a un elevato chilometraggio.
    • Usura dovuta a sabbia (effetto abrasivo).
    • Usura dovuta a velocità di marcia eccessivamente elevate o livello delle sospensioni pneumatiche non corretto.

    Conseguenza:

    • Rumorosità (scricchioli, battiti)

    Causa:

    • Normale usura dovuta a un elevato chilometraggio.
    • Usura dovuta a sabbia (effetto abrasivo).
    • Usura dovuta a velocità di marcia eccessivamente elevate o livello delle sospensioni pneumatiche non corretto.

    Conseguenza:

    • Rumorosità (scricchioli, battiti)
  • Impronte di filettatura nella boccola
  • Danno – Danno da impatto

    Se l’ammortizzatore è danneggiato, la causa è da attribuire a un urto violento – per un incidente o un errore di montaggio.

    Quindi controllare quanto segue:

    • Danni agli assi e al fissaggio degli ammortizzatori
    • Assetto ruote.

    Se l’ammortizzatore è danneggiato, la causa è da attribuire a un urto violento – per un incidente o un errore di montaggio.

    Quindi controllare quanto segue:

    • Danni agli assi e al fissaggio degli ammortizzatori
    • Assetto ruote.

FAQ ammortizzatori per autocarri

  • Componenti supplementari

    Ammortizzatori difettosi determinano una più rapida usura dei componenti adiacenti. Pertanto, a ogni controllo degli ammortizzatori, occorre verificare i supporti dei montanti telescopici, i service kit e le molle delle sospensioni. Quando si sostituiscono gli ammortizzatori, sostituire anche i supporti dei montanti telescopici e i service kit.

    Ammortizzatori difettosi determinano una più rapida usura dei componenti adiacenti. Pertanto, a ogni controllo degli ammortizzatori, occorre verificare i supporti dei montanti telescopici, i service kit e le molle delle sospensioni. Quando si sostituiscono gli ammortizzatori, sostituire anche i supporti dei montanti telescopici e i service kit.

  • Trasporto e stoccaggio degli ammortizzatori

    Se gli ammortizzatori bitubo vengono trasportati o stoccati orizzontalmente, nel vano di lavoro è possibile l’ingresso di aria. L’aria può essere rimossa facilmente ed efficacemente comprimendo e estendendo più volte di seguito gli ammortizzatori. L’ammortizzatore spurga comunque l’aria anche da solo poco dopo l’installazione.

    Se gli ammortizzatori bitubo vengono trasportati o stoccati orizzontalmente, nel vano di lavoro è possibile l’ingresso di aria. L’aria può essere rimossa facilmente ed efficacemente comprimendo e estendendo più volte di seguito gli ammortizzatori. L’ammortizzatore spurga comunque l’aria anche da solo poco dopo l’installazione.

  • Assemblaggio e fissaggio degli ammortizzatori

    Quando si fissa l’ammortizzatore (giunti dei perni/supporti dei montanti telescopici), prestare attenzione al corretto allineamento dei componenti. Controllare il fissaggio, le parti dello sterzo, i componenti in gomma-metallo a ogni ispezione. In tale contesto, è consigliabile ingrassare leggermente i bulloni di fissaggio degli attacchi a boccola cilindrica. Importante: proteggere dal grasso i componenti in gomma-metallo!

    Quando si fissa l’ammortizzatore (giunti dei perni/supporti dei montanti telescopici), prestare attenzione al corretto allineamento dei componenti. Controllare il fissaggio, le parti dello sterzo, i componenti in gomma-metallo a ogni ispezione. In tale contesto, è consigliabile ingrassare leggermente i bulloni di fissaggio degli attacchi a boccola cilindrica. Importante: proteggere dal grasso i componenti in gomma-metallo!

  • Falso allarme

    La protezione del sottoscocca e lo sporco della strada che rimane attaccato agli ammortizzatori sono spesso erroneamente diagnosticati come mancanza di tenuta.

    La protezione del sottoscocca e lo sporco della strada che rimane attaccato agli ammortizzatori sono spesso erroneamente diagnosticati come mancanza di tenuta.

Maggiori informazioni