Il volano bimassa SACHS (volano bimassa epicicloidale) è fondamentale per un’ottima guidabilità di veicoli commerciali leggeri e autovetture. Conducente e occupanti percepiscono una minor rumorosità del gruppo motopropulsore e della carrozzeria e viaggiano più comodamente grazie a più piacevoli cambi marcia.

L’uso di componenti avanzati e multifunzionali ora consente di installare il volano bimassa SACHS anche nelle autovetture compatte.

Volano bimassa

Volano bimassa

Volano bimassa SACHS Volano bimassa

Riduzione delle vibrazioni a qualsiasi velocità


I volani bimassa SACHS sono progettati in modo da ridurre notevolmente le vibrazioni del motore a qualsiasi velocità. Gli ingegneri SACHS sviluppano volani bimassa secondo le specifiche delle case costruttrici dei veicoli.

Comportamento alle vibrazioni con un disco della frizione con molle di torsione (in verde, a sinistra) e comportamento alle vibrazioni con un volano bimassa SACHS (in verde, a destra).

Riduzione delle vibrazioni SACHS a qualsiasi velocità Comportamento alle vibrazioni con un disco della frizione con molle di torsione (in verde, a sinistra) e comportamento alle vibrazioni con un volano bimassa SACHS (in verde, a destra).

Qualità SACHS per un comfort d’innesto ottimale


I volani bimassa SACHS sono installati di serie in molti veicoli e presentano i seguenti vantaggi:

  • isolate vibrazioni del motore
  • ridotta rumorosità
  • prevenzione di danni al cambio
  • maggior comfort d’innesto
  • avviamento più silenzioso

Prodotti e servizi correlati


Sistema di pulizia SACHS per superfici di contatto elettriche


Pulizia semplice: la valigetta SACHS comprende tutto il necessario per permettere una rapida ed efficace pulizia anche delle superfici difficilmente raggiungibili.

Per maggiori dettagli sul sistema di pulizia SACHS
Sistema di pulizia SACHS

Strumento di diagnosi SACHS per volani bimassa


Lo strumento di diagnosi per i volani bimassa permette un controllo facile ed affidabile del volano sia installato che smontato.

Clicca qui per scoprire lo strumento
Strumento di diagnosi SACHS

Consiglio tecnico utile: controllare il volano bimassa (DMF)


Se si sospetta un danno al volano bimassa (DMF), si inizia l'analisi del caso. Vediamo come fare.

Vai al consiglio tecnico: "Come verificare lo stato del volano bimassa"
Volano bimassa

Valutazione del danno


Causa:

  • Uso non corretto della frizione, ad es. slittamento.

Conseguenza:

  • Il calore elimina l’effetto del grasso di smorzamento. Pattini di scorrimento, piattelli reggimolla e molle funzionano a secco.
  • La funzione di ammortizzazione delle vibrazioni è limitata e/o non può più essere garantita.
  • Parti calde possono causare lo strappo della frizione.

Nota:

  • Chiaramente visibile dal colore di rinvenimento e dalle incrinature da riscaldamento.

Surriscaldamento del volano secondario

Surriscaldamento del volano secondario SACHS Surriscaldamento del volano secondario

Causa:

  • Sollecitazione meccanica estrema dell’intero volano bimassa.

Conseguenza:

  • Distruzione dei componenti interni
  • In casi estremi, i componenti interni si usurano fino all’alloggiamento del volano primario.
  • Ciò determina un guasto irreparabile del volano bimassa.

Nota:

  • La perdita di grasso è un altro indice di questo problema.

Il volano primario è usurato

Volano primario SACHS usurato Il volano primario è usurato

Causa:

  • Il supporto assiale fra il volano primario e secondario si usura a causa della sollecitazione meccanica eccessiva.

Conseguenza:

  • La funzione di ammortizzazione delle vibrazioni è limitata e/o non può più essere garantita.

Nota:

  • Chiaramente riconoscibile dal colore di rinvenimento nonché dall’anomala rumorosità del veicolo che aumenta quando si disinnesta la frizione.

Surriscaldamento del volano secondario

Volano secondario SACHS surriscaldato Surriscaldamento del volano secondario

FAQ sul volano bimassa SACHS


Il volano bimassa trasmette la coppia del motore allo spingidisco e al disco della frizione. Il suo scopo primario è isolare le vibrazioni torsionali generate nel motore, impedendo loro di essere trasmesse al gruppo motopropulsore.

La tecnologia attuale dei motori pone sfide sempre maggiori ai sistemi di frizioni e all’intero gruppo motopropulsore. I motori dei autocarri dai consumi ottimizzati come i motori diesel e benzina a iniezione diretta, hanno già coppie elevate a basso regime. L’intervallo di velocità utilizzabile del motore viene ulteriormente abbassato verso il livello della corsa in folle, per consentire una guida efficace sotto il profilo dei consumi di carburante e a basse emissioni. In questo modo aumentano le irregolarità di rotazione dei motori a combustione. Per il gruppo motopropulsore e per il conducente, ciò significa maggiori vibrazioni, maggior rumore e comfort ridotto. Ed è in questo contesto che si inserisce il volano bimassa, come potente isolamento dalle vibrazioni torsionali. Esso contribuisce a proteggere il gruppo motopropulsore dalle vibrazioni dannose e a garantire una guida confortevole e poco rumorosa.

Il volano bimassa SACHS è installato fra il motore e il cambio, insieme allo spingidisco e al disco della frizione.

La massa rotante del volano si divide in massa primaria e massa secondaria. Un sistema di smorzamento a più molle estremamente efficace è installato fra queste due masse.

Efficaci molle di compressione con curva caratteristica a più stadi assicurano un isolamento ottimale delle vibrazioni.

Il volano bimassa SACHS offre numerosi vantaggi come un isolamento ottimale delle vibrazioni a tutte le velocità, un adattamento individuale al design del veicolo, un’efficace riduzione della rumorosità, un avviamento senza strappi, un ottimo comfort di innesto e di marcia, la protezione del cambio, un eccellente comportamento di avviamento e arresto, una lunga durata d’esercizio, ridotte necessità di spazio d’installazione, possibilità di comando di frizione a tiro e frizione a spinta, nonché bassi consumi poiché i veicoli possono funzionare a velocità inferiori.

Il volano bimassa può essere testato su uno speciale banco di prova per volani bimassa. L’officina può limitarsi a effettuare un’esame visivo. L’esame visivo, comunque – simile ai test sul banco di prova – fornisce solo un’istantanea. La valutazione dell’ispezione richiede una grande esperienza.

Il volano bimassa va ispezionato ogni volta che si sostituisce la frizione. Se questa è già stata sostituita una volta, il volano bimassa va comunque sostituito.