SACHS nel mondo -

il vostro partner, dovunque vi troviate

Voi siete qui:

Voi siete qui:

worldmap


Italia

Italia

Consiglio utile di SACHS:
Smaltimento corretto degli ammortizzatori.

Protezione dell’ambiente e smaltimento

La nostra azienda riconosce primaria importanza alla protezione dell’ambiente. Ne consegue che il nostro concetto di qualità del prodotto include non solo caratteristiche di funzionamento ottimale, lunga vita utile e montaggio confortevole, ma anche il risparmio di risorse e la tutela dell’ambiente. Per noi, ciò significa sviluppare, produrre e smaltire i prodotti in maniera eco-compatibile.

Tutte le confezioni dei nostri ammortizzatori contengono istruzioni di smaltimento chiare in diverse lingue.

Protezione dell’ambiente e smaltimento

La nostra azienda riconosce primaria importanza alla protezione dell’ambiente. Ne consegue che il nostro concetto di qualità del prodotto include non solo caratteristiche di funzionamento ottimale, lunga vita utile e montaggio confortevole, ma anche il risparmio di risorse e la tutela dell’ambiente. Per noi, ciò significa sviluppare, produrre e smaltire i prodotti in maniera eco-compatibile.

Tutte le confezioni dei nostri ammortizzatori contengono istruzioni di smaltimento chiare in diverse lingue.

Avvertenze generali

Non aprire mai gli ammortizzatori o riscaldarli.

Il tubo contenitore può scoppiare e l’olio schizzare in giro.
Gli ammortizzatori a gas compresso hanno pressioni interne fino a 30 bar.

Non gettare mai via gli ammortizzatori senza cura o non buttarli mai assieme ai rifiuti domestici generali.

Gli ammortizzatori contengono olio minerale, che causa seri danni all’ambiente se entra a contatto con il suolo, con acque reflue, fiumi o laghi.

Avvertenze generali

Non aprire mai gli ammortizzatori o riscaldarli.

Il tubo contenitore può scoppiare e l’olio schizzare in giro.
Gli ammortizzatori a gas compresso hanno pressioni interne fino a 30 bar.

Non gettare mai via gli ammortizzatori senza cura o non buttarli mai assieme ai rifiuti domestici generali.

Gli ammortizzatori contengono olio minerale, che causa seri danni all’ambiente se entra a contatto con il suolo, con acque reflue, fiumi o laghi.

Smaltimento da parte di officine specializzate

Se gli ammortizzatori non vengono conferiti negli appositi centri di raccolta, occorre eseguire i seguenti lavori, accertandosi di rispettare le norme antinfortunistiche e ambientali locali:

Smaltimento da parte di officine specializzate

Se gli ammortizzatori non vengono conferiti negli appositi centri di raccolta, occorre eseguire i seguenti lavori, accertandosi di rispettare le norme antinfortunistiche e ambientali locali:

Serrare gli ammortizzatori in una morsa

1. Serrare gli ammortizzatori in una morsa, con la biella sempre rivolta verso il basso.

2. Indossare occhiali protettivi.

Serrare gli ammortizzatori in una morsa

1. Serrare gli ammortizzatori in una morsa, con la biella sempre rivolta verso il basso.

2. Indossare occhiali protettivi.

Ammortizzatori a gas

3. Per gli ammortizzatori a gas, effettuare come prima cosa un foro nel recipiente del gas (ø 3 mm) per consentire al gas una via di fuga.

4. Effettuare un foro nella coppa dell’olio (ø 5 mm).

Ammortizzatori a gas

3. Per gli ammortizzatori a gas, effettuare come prima cosa un foro nel recipiente del gas (ø 3 mm) per consentire al gas una via di fuga.

4. Effettuare un foro nella coppa dell’olio (ø 5 mm).

Pompare l’olio fuori e raccoglierlo

5. Pompare l’olio fuori e raccoglierlo in un recipiente idoneo.

6. Far sgocciolare l’olio fuori completamente.

Pompare l’olio fuori e raccoglierlo

5. Pompare l’olio fuori e raccoglierlo in un recipiente idoneo.

6. Far sgocciolare l’olio fuori completamente.

Smaltire l’olio

7. Smaltire l’olio in un recipiente di raccolta specifico per oli esausti.

8. Smaltire gli ammortizzatori vuoti tra i rifiuti metallici.

Smaltire l’olio

7. Smaltire l’olio in un recipiente di raccolta specifico per oli esausti.

8. Smaltire gli ammortizzatori vuoti tra i rifiuti metallici.

Ulteriori informazioni