Gli ammortizzatori dovrebbero essere controllati regolarmente. Questo perché prestazioni ridotte causano molti rischi per i conducenti. Il professionista dell'officina sa come controllare gli ammortizzatori e quando è necessaria una sostituzione e utilizza solo ammortizzatori e ricambi originali. Il controllo regolare degli ammortizzatori garantisce la sicurezza e il comfort di marcia ottimali, come in un veicolo nuovo.

Rischio usura degli ammortizzatori


Controllo regolare degli ammortizzatori? Per molti conducenti non è di routine. Con gravi conseguenze: secondo analisi recenti, in Germania circa uno su sette veicoli testati aveva almeno un ammortizzatore difettoso.

I veicoli con ammortizzatori usurati o difettosi o con un autotelaio regolabile elettronicamente corrono molti rischi: lo spazio di frenata diventa più lungo poiché non è più assicurato il contatto ottimale del veicolo con il manto stradale. Molti sistemi avanzati di assistenza elettronica al conducente – come il programma di stabilità elettronico ESP, ABS o controllo della trazione – richiedono un buon contatto delle ruote con il manto stradale per poter sviluppare tutto il loro potenziale. Ciò di conseguenza significa che più sistemi di sicurezza elettronici sono installati sul veicolo, tanto più importante è la perfetta funzionalità degli ammortizzatori. Per questo la manutenzione e controlli regolari degli ammortizzatori sono importanti.

Pericolo dovuto a una distanza di arresto più lunga


Lo spazio di frenata ridotto è possibile soltanto con ammortizzatori funzionanti in modo efficace. Ammortizzatori difettosi riducono la forza frenante a causa di un’insufficiente tenuta di strada. Lo spazio di frenata aumenta fino al 20 % – a seconda della velocità, dei sistemi installati sul veicolo e del manto stradale. Con velocità fino a 80 km/h ciò corrisponde a una distanza di fino a 6 metri – distanza troppo lunga quando ogni metro conta. Tutto ciò rende estremamente importante controllare gli ammortizzatori per la sicurezza del veicolo.

video_play_button guarda il video

Ulteriori conseguenze dell'usura degli ammortizzatori


Se gli ammortizzatori non sono più in grado di impedire il beccheggio e le vibrazioni della carrozzeria del veicolo, quest’ultimo sarà più difficile da controllare nelle manovre per evitare ostacoli. In genere in curva diventa instabile; tendendo inoltre maggiormente all’aquaplaning.

È arrivato il momento di controllare gli ammortizzatori? Solo un esperto può farlo. Chi guida spesso non nota l’usura degli ammortizzatori e pertanto dipende dai consigli professionali e dall'assistenza della propria officina di fiducia.

In più, l’usura degli ammortizzatori ha un impatto negativo su altri aspetti: i pneumatici e i componenti del telaio, come le estremità dei tiranti trasversali o i dispositivi dello sterzo sono a loro volta esposti a una maggior usura.

Una perdita d’olio è un chiaro segno di un ammortizzatore difettoso. Tuttavia, l’ammortizzatore può essere difettoso anche in assenza di perdite visive. Pertanto, un’ispezione professionale da un’officina specializzata è indispensabile, ad esempio durante il test MOT. I controlli degli ammortizzatori vengono preferibilmente effettuati da officine specializzate che sanno come controllare gli ammortizzatori.