ZF Aftermarket nel mondo:

il vostro partner, dovunque vi troviate

Voi siete qui:

ITALIA Italiano

State attualmente visitando il sito web globale di ZF Aftermarket. All’interno dei nostri siti web locali, troverete maggiori informazioni relative ai diversi mercati:

AFTERMARKET |

Voi siete qui:

ITALIA Italiano

State attualmente visitando il sito web globale di ZF Aftermarket. All’interno dei nostri siti web locali, troverete maggiori informazioni relative ai diversi mercati:

worldmap

AFTERMARKET |

Siete alla ricerca di informazioni aziendali su ZF Friedrichshafen AG?

Visitate il sito web aziendale.


Contatti

ITALIA

ITALIA

Tutti gli indicatori puntano alla crescita
Potenziale nel settore degli autobus

I dati relativi all’urbanizzazione e alla crescente popolazione nei nuovi paesi industrializzati testimoniano un aumento annuo di circa il 5% sul mercato globale degli autobus. Si prevede che nel 2017 verranno immessi 600.000 nuovi autobus in tutto il mondo. Soltanto la Cina copre il 30% della domanda mondiale, seguita dall’India con tassi di crescita del 10%. Non solo, ma le flotte di autobus si stanno espandendo anche in Europa, Africa e America del Sud. (Fonte: Studio multiclient „Buses – Global Market Trend“ di SCI Verkehr).

Le sfide sono simili in tutti i mercati: i lunghi periodi di inattività riducono i vantaggi delle flotte di autobus e devono quindi essere evitati, tenendo anche in considerazione la pressione dei costi. La necessità di consegnare velocemente i pezzi di ricambio rappresenta una sfida significativa per fornitori e partner di assistenza, mentre le officine devono far fronte all’avvento di una tecnologia sempre più complessa.

I dati relativi all’urbanizzazione e alla crescente popolazione nei nuovi paesi industrializzati testimoniano un aumento annuo di circa il 5% sul mercato globale degli autobus. Si prevede che nel 2017 verranno immessi 600.000 nuovi autobus in tutto il mondo. Soltanto la Cina copre il 30% della domanda mondiale, seguita dall’India con tassi di crescita del 10%. Non solo, ma le flotte di autobus si stanno espandendo anche in Europa, Africa e America del Sud. (Fonte: Studio multiclient „Buses – Global Market Trend“ di SCI Verkehr).

Le sfide sono simili in tutti i mercati: i lunghi periodi di inattività riducono i vantaggi delle flotte di autobus e devono quindi essere evitati, tenendo anche in considerazione la pressione dei costi. La necessità di consegnare velocemente i pezzi di ricambio rappresenta una sfida significativa per fornitori e partner di assistenza, mentre le officine devono far fronte all’avvento di una tecnologia sempre più complessa.

Intervista ad un esperto di ZF Aftermarket

per il settore autobus

Il Dott. Michael Störk, responsabile vendite di pezzi originali nel segmento dedicato ai prodotti per veicoli industriali, è un esperto di ZF Aftermarket per il settore autobus e spiega quali offerte di assistenza possono essere sfruttate per godere appieno del potenziale associato alle flotte.

Il Dott. Michael Störk, responsabile vendite di pezzi originali nel segmento dedicato ai prodotti per veicoli industriali, è un esperto di ZF Aftermarket per il settore autobus e spiega quali offerte di assistenza possono essere sfruttate per godere appieno del potenziale associato alle flotte.

Intervista con il Dott. Michael Störk

Domanda: Dott. Störk, il mercato degli autobus interurbani sta crescendo molto rapidamente, non solo in Europa. In molti dei nuovi paesi industrializzati, gli autobus rappresentano il mezzo di trasporto principale. Che significato ha questo per ZF Aftermarket e i suoi partner?

Dott. Michael Störk: In Europa, il mercato degli autobus interurbani è in forte ripresa. Di conseguenza, il numero di corse effettuate da autobus interurbani in Germania, ad esempio, è cresciuto del 36% nell’ultimo anno. Anche i grossi operatori tendono a non effettuare le corse con autobus di proprietà, ma preferiscono esternalizzare il servizio a terzisti di piccole e medie dimensioni. Nel corso dell’ultimo anno, i prezzi dei biglietti sono diminuiti del 14%, portando alla necessità stringente di ridurre le spese. Una manutenzione periodica, idealmente supportata da dati telemetrici, riduce i rischi di guasto e di periodi di inattività svantaggiosi per gli operatori.

ZF Aftermarket offre ai suoi clienti non solo le applicazioni telematiche adatte, che forniscono diagnosi da remoto su misura, ma è anche presente sul territorio con i suoi sistemi di diagnosi. La nostra rete di assistenza globale ci permette di assicurare un servizio molto veloce. Tutto ciò è particolarmente importante per gli autobus interurbani poiché tali veicoli percorrono spesso più di 300.000 km l’anno e operano su scala internazionale. Ecco perché offriamo contratti di manutenzione su misura con termini che raggiungono i 15 anni di durata e permettono alle compagnie di autobus di gestire i costi in modo affidabile.

Domanda: Dott. Störk, il mercato degli autobus interurbani sta crescendo molto rapidamente, non solo in Europa. In molti dei nuovi paesi industrializzati, gli autobus rappresentano il mezzo di trasporto principale. Che significato ha questo per ZF Aftermarket e i suoi partner?

Dott. Michael Störk: In Europa, il mercato degli autobus interurbani è in forte ripresa. Di conseguenza, il numero di corse effettuate da autobus interurbani in Germania, ad esempio, è cresciuto del 36% nell’ultimo anno. Anche i grossi operatori tendono a non effettuare le corse con autobus di proprietà, ma preferiscono esternalizzare il servizio a terzisti di piccole e medie dimensioni. Nel corso dell’ultimo anno, i prezzi dei biglietti sono diminuiti del 14%, portando alla necessità stringente di ridurre le spese. Una manutenzione periodica, idealmente supportata da dati telemetrici, riduce i rischi di guasto e di periodi di inattività svantaggiosi per gli operatori.

ZF Aftermarket offre ai suoi clienti non solo le applicazioni telematiche adatte, che forniscono diagnosi da remoto su misura, ma è anche presente sul territorio con i suoi sistemi di diagnosi. La nostra rete di assistenza globale ci permette di assicurare un servizio molto veloce. Tutto ciò è particolarmente importante per gli autobus interurbani poiché tali veicoli percorrono spesso più di 300.000 km l’anno e operano su scala internazionale. Ecco perché offriamo contratti di manutenzione su misura con termini che raggiungono i 15 anni di durata e permettono alle compagnie di autobus di gestire i costi in modo affidabile.

Domanda: Tutto ciò è attribuibile anche ai gestori di flotte di autobus urbani?

Dott. Michael Störk: Gli autobus urbani hanno un profilo di utilizzo diverso rispetto agli autobus interurbani. Operano su base locale e in base a orari fissi. Tuttavia, gli operatori privati partecipano sempre più attivamente alle offerte di appalto per flotte urbane, contribuendo a un aumento della pressione dei costi anche in questo ambito. Per riuscire a soddisfare le aspettative dell’elevata disponibilità, nel prossimo futuro le flotte urbane dovranno funzionare con una percentuale di efficienza superiore al 95%. La manutenzione preventiva e i sistemi di diagnosi di ZF Aftermarket, così come la disponibilità di pezzi di ricambio presso i partner di assistenza e i grossisti, non possono dunque che essere d’aiuto. In caso di riparazione, offriamo il nostro supporto e forniamo soluzioni efficaci, grazie alle competenze tecniche che possediamo e che potrebbero mancare all’interno delle officine municipali. I nostri “dottori volanti” rimettono a nuovo il più velocemente possibile tutti gli autobus che necessitano di una riparazione.

Domanda: Tutto ciò è attribuibile anche ai gestori di flotte di autobus urbani?

Dott. Michael Störk: Gli autobus urbani hanno un profilo di utilizzo diverso rispetto agli autobus interurbani. Operano su base locale e in base a orari fissi. Tuttavia, gli operatori privati partecipano sempre più attivamente alle offerte di appalto per flotte urbane, contribuendo a un aumento della pressione dei costi anche in questo ambito. Per riuscire a soddisfare le aspettative dell’elevata disponibilità, nel prossimo futuro le flotte urbane dovranno funzionare con una percentuale di efficienza superiore al 95%. La manutenzione preventiva e i sistemi di diagnosi di ZF Aftermarket, così come la disponibilità di pezzi di ricambio presso i partner di assistenza e i grossisti, non possono dunque che essere d’aiuto. In caso di riparazione, offriamo il nostro supporto e forniamo soluzioni efficaci, grazie alle competenze tecniche che possediamo e che potrebbero mancare all’interno delle officine municipali. I nostri “dottori volanti” rimettono a nuovo il più velocemente possibile tutti gli autobus che necessitano di una riparazione.

Domanda: Che potenziale futuro vede per i servizi di assistenza all’interno del mercato degli autobus?

Dott. Michael Störk: Da un lato, le aree di interesse nei nuovi paesi industrializzati stanno cambiando sulla base degli alti tassi di crescita. L’offerta di assistenza in Africa deve essere diversa da quella di Hong Kong perché il livello tecnologico dei veicoli è molto diverso.

Da un punto di vista tecnico, i sistemi di gestione delle flotte stanno acquisendo sempre maggiore importanza per le flotte di autobus. Il nostro sistema telematico Openmatics può essere utilizzato per l’intera gamma di autobus grazie alla sua interfaccia aperta; anche una flotta composta da veicoli diversi può usare Openmatics senza limitazioni. Le flotte di autobus formate da più di 4.000 veicoli utilizzano già Openmatics per la pianificazione dell’utilizzo, per ridurre il consumo di carburante e per aumentare la sicurezza.

La “manutenzione preventiva” sta diventando sempre più importante, su cui stiamo peraltro lavorando moltissimo. In futuro, i dati relativi alle condizioni dell’olio del motore e della trasmissione potrebbero essere messi in rete con le programmazioni e venire coordinati perfettamente con la data della rispettiva sostituzione dell’olio sulla base dei tempi di guida e dei periodi di inattività, indipendentemente dalla posizione in cui si trova l’autobus nel momento specifico. Per offrire tali soluzioni, è necessaria una piattaforma tecnologica, affiancata a una rete molto fitta di officine di assistenza competenti ,facilmente raggiungibili dai clienti. ZF Aftermarket può offrire ai clienti tutto questo da un solo fornitore.

Domanda: Che potenziale futuro vede per i servizi di assistenza all’interno del mercato degli autobus?

Dott. Michael Störk: Da un lato, le aree di interesse nei nuovi paesi industrializzati stanno cambiando sulla base degli alti tassi di crescita. L’offerta di assistenza in Africa deve essere diversa da quella di Hong Kong perché il livello tecnologico dei veicoli è molto diverso.

Da un punto di vista tecnico, i sistemi di gestione delle flotte stanno acquisendo sempre maggiore importanza per le flotte di autobus. Il nostro sistema telematico Openmatics può essere utilizzato per l’intera gamma di autobus grazie alla sua interfaccia aperta; anche una flotta composta da veicoli diversi può usare Openmatics senza limitazioni. Le flotte di autobus formate da più di 4.000 veicoli utilizzano già Openmatics per la pianificazione dell’utilizzo, per ridurre il consumo di carburante e per aumentare la sicurezza.

La “manutenzione preventiva” sta diventando sempre più importante, su cui stiamo peraltro lavorando moltissimo. In futuro, i dati relativi alle condizioni dell’olio del motore e della trasmissione potrebbero essere messi in rete con le programmazioni e venire coordinati perfettamente con la data della rispettiva sostituzione dell’olio sulla base dei tempi di guida e dei periodi di inattività, indipendentemente dalla posizione in cui si trova l’autobus nel momento specifico. Per offrire tali soluzioni, è necessaria una piattaforma tecnologica, affiancata a una rete molto fitta di officine di assistenza competenti ,facilmente raggiungibili dai clienti. ZF Aftermarket può offrire ai clienti tutto questo da un solo fornitore.

Maggiori informazioni:

Openmatics

Informazioni dettagliate su Openmatics al link che segue www.zf.com/openmatics

Ulteriori informazioni